English home tutoring, ovvero l’insegnante di inglese a domicilio

Home / attività / English home tutoring, ovvero l’insegnante di inglese a domicilio

L’home tutoring è una forma di insegnamento che avviene tra le pareti domestiche. Il servizio prevede lezioni individuali, semi-individuali (2-4 studenti) e di gruppo (con più di 4 studenti). Il servizio è adatto per bambini, per ragazzi e per adulti.

L’insegnante d’inglese a domicilio

Il carattere “individuale” dell’istruzione è dimostrato dalla stessa storia e dall’evoluzione che ha avuto la scuola dalla sua nascita ad oggi.

Genitori, insegnanti privati, pedagoghi, erano anticamente queste le figure a cui era destinata la formazione delle future generazioni. Un tempo, quando ancora la scuola non era diffusa, ad avere diritto all’istruzione erano i soli figli delle famiglie nobili, che venivano affidati ad “insegnanti” privati di diverse materie. Nell’Antica Roma, l’educazione dei bambini veniva affidata ai genitori; mentre alla madre era riservato l’insegnamento dei buoni sentimenti, al padre toccava insegnare la lettura, la scrittura, le leggi dello Stato.

Successivamente fu istituita la figura del Pedagogo che accompagnava i bambini nel loro percorso d’istruzione fino ai 6 anni, periodo in cui per tutti i bambini iniziava la scuola vera e propria (durava 8 mesi per un totale di 6 ore di lezione al giorno.) Fino al Medioevo dunque, ogni bambino poteva contare su un’istruzione individuale per poi lasciar spazio alle prime forme scolastiche conosciute. Nel Medioevo la scuola era per lo più ecclesiastica, mentre bisognerà aspettare l’Illuminismo per le prime scuole laiche e pubbliche gestite dallo Stato. Da questo momento in poi, la scuola inizia ad avere una forma più vicina a quella che oggi conosciamo sino a giungere in epoca repubblicana quando viene istituita l’istruzione pubblica, gratuita ed obbligatoria.

Quali sono i vantaggi di avere un insegnante privato?

I vantaggi di avere un insegnante di inglese privato sono i seguenti:

  1. Insegnamento vis-a-vis

Ovviamente anche tra i banchi di scuola l’insegnamento avviene con questa modalità, in un rapporto cioè tra insegnante e alunno, faccia a faccia. La differenza con l’avere un insegnante privato sta nel fatto che in classe il professore è “per tutti”, in casa invece è “per sé”.

  1. Maggiore controllo sui progressi

Poter disporre di un insegnante privato garantisce maggiore controllo sui progressi dello studente. L’insegnante segue, aiuta, sostiene e si confronta con lo studente in modo individuale e frequente, può capire molto meglio di un professore scolastico i punti di debolezza e quelli di crescita dell’allievo.

  1. Studiare e imparare con un metodo più adatto alle proprie esigenze

L’insegnante privato non deve essere considerato esclusivamente qualcuno che ci aiuta nello studio, quanto una persona che ci è vicina e che ci capisce.

Con il tempo e affidandoci con lealtà al nostro tutor, stabiliremo un contatto profondo di conoscenza che porterà l’insegnante a capire quale sia il metodo di studio più adatto a noi. Questo a scuola non è sempre possibile e non perché i professori siano cattivi, ma semplicemente perché non siamo gli unici!

  1. Differente approccio all’apprendimento

Durante le lezioni di inglese a domicilio verranno proposte attività ludiche e manuali per rapportarsi allo studio della lingua in modo differente da quello del contesto scolastico.

Pronti a imparare l’inglese a casa? Let’s go!